Crea sito
I Pizzicannelli sono dei grossi biscotti rustici, di origine contadina, tipici della Basilicata ed in particolare della zona di Venosa.

L’impasto attuale (in antichità è probabile che l’elenco degli ingredienti fosse meno pantagruelico) prevede un composto di zucchero, olio, farina di grano di tipo 0, mandorle, cioccolato, caffè, limone, cacao in polvere, carbonato di ammonio ed ovviamente la cannella da cui prende il nome questa eccellenza gastronomica.

La preparazione di questi biscotti è piuttosto elaborata ed impegnativa.
Una volta pronti, i Pizzicannelli vengono modellati secondo la loro forma caratteristica quindi cotti in forno.
Una volta freddi e prima di essere serviti agli ospiti, i biscotti vanno ricoperti di una glassa al cioccolato.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina di grano tenero
  • 600 g di zucchero
  • 300 g di mandorle tostate e tritate
  • 20 g di ammoniaca per dolci
  • 150 g di cacao amaro
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 limone biologico
  • semi di 1 bacca di vaniglia

Per la glassa:

  • 4 piccole barrette di cioccolato fondente
  • 3 bicchierini di zucchero
  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 cucchiai di cacao dolce
  • 1 cucchiaio di cacao amaro

Preparazione:

Mescolare su di una spianatoia la farina, lo zucchero, le mandorle tostate e tritate, il cacao, la cannella, la vaniglia, la scorza di limone grattugiata.

In un recipiente fate scogliere l’ammoniaca nel succo del limone (in alternativa nel latte) e versate nel composto con la farina. Impastate il tutto con dell’acqua tiepida.

Una volta ottenuto un impasto morbido e liscio lasciate riposare per circa mezz’ora. Dall’impasto ricavate dei dolcetti a forma di rombo (i pizzicannelli).

Quindi infarinare e spolverare di zucchero una teglia, infornare e cuocere a 180° per 10 minuti circa.

Per la glassa unite gli ingredienti in una pentola e fate scogliere per qualche minuto. Con l’aiuto di un pennello ricoprite i biscotti con la glassa.

<< Torna al Blog   /  <<  Torna in Home Page

Call Now Button